Il dispositivo di riconoscimento autista?

Home » Blog » Il dispositivo di riconoscimento autista?

  • 0

Il dispositivo di riconoscimento autista?

Categoria : Blog , Localizzazione GPS

“Non lo avevo considerato!”

Riconoscimento autista

Le aziende che posseggono più veicoli o flotte, hanno la necessità di controllare l’uso, i costi e le attività svolte dal personale.

Abbiamo visto, nei precedenti articoli, come una serie di provvedimenti possono essere fruttuosi alle imprese che vogliono tenere sotto controllo i livelli di consumo del carburante, i tempi di guida e di riposo e favorire l’impegno da parte di tutti i conducenti ad adottare uno stile di guida sicuro.

In aggiunta, vediamo ora il dispositivo di riconoscimento autista grazie al quale è possibile non solo, ottimizzare le informazioni già disponibili per la geolocalizzazione, ma anche usufruire di alcune funzioni in più, utili alle imprese e ai conducenti stessi.

“Lui chi è?  Lui cos’ è? Lui com’ è?”

Il riconoscimento autista è basato sull’integrazione di soluzioni sia hardware che software.
Sono vari i tipi e i modelli in cui lo possiamo trovare e tutti consentono la trasmissione del codice autista alla Piattaforma Web. Da qui, il datore di lavoro o chi per lui, può verificare l’identità del conducente tra quelle già presenti nel data base e precedentemente registrate.

“Il suo ruolo mi spieghi qual è?”

Una delle principali caratteristiche della soluzione consta nel “tempo reale”, ovvero la possibilità di conoscere all’istante: tipo di mezzo e conducente alla guida, tale da poter scegliere e di conseguenza decidere, strategicamente ed in tempo reale,  l’assegnazione di un nuovo carico.

Tra le molteplici opportunità che il dispositivo di riconoscimento autista offre, vi sono:

  • L’identificazione del conducente che ha utilizzato il veicolo;
  • consenso all’avviamento motore solo in caso di corretto riconoscimento conducente a bordo;
  • corretta assegnazione del mezzo all’autista con equa distribuzione rispetto ad ore di guida dello stesso;
  • possibilità di ricostruire la dinamica in caso di sinistri. 

“Ora spiegami, dai!
L’atteggiamento che dovrò adottare…
mentre io rischierei
di trovarmi al buio…” 

Usufruire del dispositivo di riconoscimento autista per i veicoli della propria azienda risulta benefico e produttivo ai fini di prevenire alcuni rischi.
Infatti, nel caso in cui il mezzo sia malauguratamente oggetto di rapina, il meccanismo diventa un’essenziale rimedio in quanto senza di esso non avviene l’avviamento del motore e di conseguenza l’abilitazione alla marcia. Inoltre, anche per il consenso allo scarico merci c’è bisogno che l’autista venga riconosciuto dal dispositivo proprio per evitare appropriamenti illeciti del carico e il furto che ne conseguirebbe.
Molto importante, per un’azienda, è anche la prevenzione; il dispositivo di riconoscimento autista è in grado di segnalare eventuali anomalie e garantire ad ogni conducente la sicurezza relativa all’utilizzo del veicolo. Questo vuol dire che, in caso di multe o di incidenti, si può risalire al soggetto che in quel momento era alla guida, evitando situazioni sgradevoli dovuti ad un’erronea attribuzione di responsabilità a terzi.  

“D’accordo, ci proverò…
non è un reato…
Garantisci per lui?”

Si dice: “Prevenire è meglio che curare!
I vecchi proverbi non sbagliano mai, non perdere tempo!
Lascia che i tuoi autisti lavorino in modo sicuro e riconoscibile.

Contattaci o vieni a trovarci in sede per ulteriori spiegazioni, saremo lieti di fornirti tutte le informazioni necessarie.

©Contenuti Riservati – Sipli Group

Metti mi piace alla nostra pagina per seguire tutti i nostri aggiornamenti
Condividi

Scrivi un commento

Ci trovi sui social…

Categorie

Calendario

novembre: 2019
LMMGVSD
« Mar  
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930