Osservatorio sipli 19° Settimana : Normativa Solas

Home » Blog » Osservatorio sipli 19° Settimana : Normativa Solas

  • 0

Osservatorio sipli 19° Settimana : Normativa Solas

Categoria : Blog , News , Pesatura a Bordo

Normativa Solas: la sicurezza anche in mare!

Osservatorio Sipli

La normativa Solas, è la convezione IMO che disciplina gli aspetti della sicurezza per le navi come la stabilità, i macchinari, gli impianti elettrici, la protezione anti-incendio e i mezzi di salvataggio. Dal 1° luglio 2016 è entrata in vigore una nuova normativa in tema di spedizione via mare, che modifica la Convenzione Solas 74. Questa consiste nell’obbligo di dichiarare la massa lorda verificata (VGM) di ogni container prima del carico a bordo nave da parte di operatori certificati ISO 9001 o 28000 oppure da coloro aventi il requisito AEO (Authorized Economic Operator) .

Come funziona?

Lo Shipper è colui che deve verificare il peso avvalendosi delle certificazioni apposite mentre l’azienda può farlo solo nel caso in cui sia in possesso dello strumento di pesa certificata, purché lo effettui prima che il container parta e invii i dettagli della spedizione più la ricevuta della pesatura in tempo per la preparazione della stiva.

Quali sono i metodi per effettuare la VGM?

Sono resi disponibili due tipi di metodi:

  • Metodo 1 che consiste nella pesatura del contenitore imballato, chiuso e sigillato.
  • Metodo 2 in cui la pesatura viene effettuata sui singoli elementi facendone poi la sommatoria.

Tali procedure, però, sono state ulteriormente ridefinite. Infatti, è stato reso noto che la concessione del Comando Generale delle Capitanerie con Circolare Generale 125/2016 è terminata. Essa permetteva di utilizzare il Metodo 2 anche in assenza di una documentata e certificata procedura di pesatura, cosa oggi non più possibile. Resta invariato, invece, il Metodo 1.

Quali sono dunque le nuove modalità?

Se fino ad ora lo Shipper aveva a disposizione un periodo di tempo per poter comunque inviare la documentazione senza avere la certificazione obbligatoria, dal 1° luglio 2017 non sarà più ammesso. Si deve dimostrare di possedere quindi i requisiti necessari inviandoli a mezzo pec, al Comando Generale delle Capitanerie di porto. Le sanzioni previste riguardano costi aggiuntivi per la sosta del container e il ritorno al luogo di origine, oltre che l’impossibilità di caricarlo sulla nave.

I vantaggi delle nostre soluzioni

Quanto tempo resti in attesa nelle aree portuali? Ti sarà capitato sicuramente di restare imbottigliato per ore in file chilometriche. Ma quanto vale tutto questo tempo e soprattutto chi te lo ripaga? La Sipli usa un sistema di pesatura che permette di pesare i container direttamente a bordo mezzi (reach stacker). Non sprecare il tuo tempo! Contattaci o vieni in sede, saremo lieti di offrirti tutte le informazioni necessarie.

Sipli, Always On!

©Contenuti Riservati – Sipli Group

Metti mi piace alla nostra pagina per seguire tutti i nostri aggiornamenti
Condividi

Scrivi un commento

Ci trovi sui social…

Categorie

Calendario

settembre: 2019
LMMGVSD
« Mar  
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30