Osservatorio Sipli 24° Settimana : Legge Black Box

Home » Blog » Osservatorio Sipli 24° Settimana : Legge Black Box

  • 0

Osservatorio Sipli 24° Settimana : Legge Black Box

Categoria : Blog , Localizzazione GPS , News

Black Box

Osservatorio Sipli

Ormai ci siamo, manca veramente poco! Nel 2018, per legge l’emendamento approvato dalla commissione industriale al Senato, scatterà l’obbligo per i mezzi pubblici ed a seguire anche privati, della Black Box  a bordo.

Quali sono i vantaggi?

Tale legge avrà un impatto positivo sia sui premi assicurativi, in quanto le compagnie assicurative, a prescindere dai colori sociali e dal fornitore della Black Box, dovranno applicare sconti sui premi, così come per i dati di analisi raccolti ed i cui contenuti avranno valore legale nei procedimenti civili, a meno che non si attesti il malfunzionamento oppure la manomissione, quest’ultima severamente vietata dall’art. 9.

Dato che tutti dovranno adeguarsi agli standard proposti, ci si potrà affidare a qualsiasi fornitore e non soltanto alla propria assicurazione, con l’unico vincolo che sia tutelata la privacy e lasciata ai cittadini la scelta di comunicare o meno i dati sensibili.

Cosa potrebbe verificarsi?

Ad oggi, sia i Broker che le compagnie assicurative in generale, fatto salvo per accordi diretti siglati a monte con alcuni gestori di servizi telematici (Gps/Gprs), dovrebbero poter accettare qualunque sistema di bordo, in grado di fornire le stesse caratteristiche con corredata e documentata attestazione delle funzionalità richieste con i riconoscimenti normativi e giuridici efferenti la norma vigente in materia di Black Box.

E’ fondamentale che il consumatore presti attenzione al fatto che l’assicuratore rispetti le regole del gioco e non tenda a proporre la propria soluzione come estensione del business, di fronte sistemi altrettanto validi. 

A cosa prestare attenzione?

Ricevere la Black Box gratuita dal proprio assicuratore, inclusa nella polizza assicurativa, ha sicuramente i suoi vantaggi: economici, assistenza stradale, sicurezza, supporto, etc.

Devo confessarti che, ancor di più in questi casi, è fondamentale prestare attenzione al trattamento dei dati personali, leggendo le condizioni di contratto (molto spesso scritte in piccolo ed accettate a prescindere) ed accertandosi che non stiano acquisendo dati sensibili come: posizione del mezzo in tempo reale, per poi rivenderle ad enti esterni che si occupano, ad esempio, di indomabilità. 

Uno sguardo alle flotte

Per quanto concerne la legge della scatola nera sulle flotte aziendali, occorre il consenso dei sindacati e, qualora non vi fosse, bisognerà ottenere l’autorizzazione della Direzione Territoriale del lavoro per poterla applicare.

Per approfondire, in allegato qui il decreto che regola l’utilizzo della scatola nera.

E tu, in che modo ti stati preparando? Ci interessa il tuo punto di vista, saremo lieti se lasciassi qui un tuo commento

Sipli, Always On!

©Contenuti Riservati – Sipli Group

Metti mi piace alla nostra pagina per seguire tutti i nostri aggiornamenti
Condividi

Scrivi un commento

Ci trovi sui social…

Categorie

Calendario

novembre: 2019
LMMGVSD
« Mar  
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930